IL PROGETTO
L'intuizione relativa al progetto "Prima Fila" nasce grazie al felice incontro tra l'Ente Culturale toscano "Teatro Stabile di Grosseto" e l’Ente Socio-Culturale "Fondazione Bertarelli" (all'epoca "Fondazione Montecucco") avvenuto nell'estate del 2010 in occasione di un workshop teatrale multidisciplinare.

In virtù dei risultati molto positivi riscontrati in quell'occasione e dell'ottimo feeling nato tra i due organismi, l'iniziale riflessione su un progetto culturale che sfrutti il potente mezzo drammatico proprio dell'Arte teatrale con fini prettamente didattici e sociali volti alla fascia dell'Infanzia e della Gioventù prende corpo con veloce concretezza nell'Ottobre del 2010 e viene definitivamente confermata nel finire dell'anno per diventare immediatamente operativa nel Febbraio del 2011.

L'idea è quella di offrire un supporto socio-didattico ai giovani in età scolastica e, quindi, agli Istituti di Istruzione della provincia di Grosseto e del territorio limitrofo senese.

Si tratta di un’operazione considerevole, su un’area vasta  e concernente una problematica molto delicata, la cui impellenza, però, non sfugge ai due partner che accettano di condividere il primo sforzo iniziale di una sperimentazione attiva in proiezione futura.
Nei primi mesi del 2011 vengono coinvolti:
- 10 Comuni delle zone Centro, Sud e Montagna della provincia di Grosseto e del limitrofo senese;
- 9 Teatri Comunali;
- circa 40 Istituti scolastici;
- quasi 4.500 giovani e giovanissimi della fascia 4 – 19 anni.

CONTINUA A LEGGERE